Blitz quotidiano
powered by aruba

Meningite a Palermo, altro caso sospetto: ragazza ricoverata è grave

PALERMO – Un altro caso di meningite è stato registrato nella provincia di Palermo. Una ragazza di 20 anni è stata ricoverata nel pomeriggio del 7 luglio in condizioni gravissime all’ospedale Civico di Palermo dopo la morte, meno di un mese fa, di Gloria Allotta, stroncata dalla meningite a 23 anni a Belmonte Mezzagno. Il batterio che ha provocato l’infezione sarebbe lo stesso e ora si teme il contagio e una nuova epidemia, dopo quella che da mesi si registra in Toscana.

Il Giornale di Sicilia scrive che la giovane di 20 anni aveva passato la sera di mercoledì 6 luglio in giro con gli amici, poi nella notte la febbre ha iniziato a salire e la ragazza è stata accompagnata in ospedale, dove è stata ricoverata:

“La giovane, come è stato riferito ai medici, avrebbe trascorso la serata di mercoledì in alcuni pub della città. Durante la notte, però, sarebbe stata male, colpita da una febbre piuttosto alta. Che non sarebbe passata neppure nella mattinata di ieri. Per questo la ragazza è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Civico, intorno alle 14. In un paio d’ ore, però, le sue condizioni si sono drammaticamente aggravate e i suoi sintomi – la febbre alta, un forte mal di testa e una strana rigidità corporea – hanno subito fatto pensare ai medici che si potesse trattare di meningite”.


PER SAPERNE DI PIU'