Blitz quotidiano
powered by aruba

Meningite, ragazza di 17 anni ricoverata a La Spezia: è grave

LA SPEZIA  – Una ragazza genovese di 17 anni è stata ricoverata all’ospedale Sant’Andrea della Spezia dopo aver contratto una forma di meningite. La giovane, arrivata in condizioni gravi al pronto soccorso del nosocomio spezzino, dopo gli accertamenti dell’équipe del reparto Malattie Infettive, è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione. Le sue condizioni, secondo quanto si apprende da fonti sanitarie, sarebbero molto gravi

“Le analisi svolte da professor Giancarlo Icardi, Direttore dell’Unità operativa complessa di Igiene presso la Scuola di Scienze Mediche e Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Genova, hanno consentito di appurare che si tratta di un caso di meningite da meningococco (Neisseria Meningitidis)”, ha spiegato la vicepresidente e asre alla Sanità della Regione Liguria, Sonia Viale.

“La rete territoriale ha funzionato e il protocollo previsto in questi casi è stato attivato immediatamente, con l’avvio dell’indagine epidemiologica da parte del Dipartimento di Prevenzione della Asl 5 di La Spezia e l’identificazione dei contatti stretti per la chemioprofilassi antibiotica”, spiega l’asre che si tiene costantemente informata sulle condizioni di salute della giovane.

“Lo scambio di informazioni tempestivo e costante tra i servizi di Igiene della Asl 5 spezzina e della Asl 3 genovese ha consentito di verificare che la ragazza non era vaccinata contro il meningococco. Ricordo che la Liguria è tra le poche regioni a offrire gratuitamente la vaccinazione contro la meningite non solo per i nuovi nati ma – conclude – anche per gli adolescenti tramite la somministrazione a questi ultimi di un vaccino quadrivalente, che garantisce una protezione di lunga durata”.