Blitz quotidiano
powered by aruba

Meteo, freddo intenso dal 15 gennaio: primo weekend inverno

Una perturbazione in arrivo dalla Scandinavia porterà il freddo intenso e il gelo sull'Italia già da venerdì 15 gennaio. Le previsioni meteo salutano l'inverno

ROMA – L’inverno arriverà sull’Italia nel weekend dal 15 al 17 gennaio. Le previsioni meteo parlano di freddo intenso e neve che saranno portate sull’Italia da una perturbazione in arrivo dal nord Europa. I venti gelidi dalla Scandinavia faranno calare le temperature al nord Italia già da venerdì 15 gennaio, ma è tra sabato e domenica che il freddo e la neve arriveranno soprattutto sulle regioni adriatiche e al sud.

Edoardo Ferrara sul sito 3bmeteo.com scrive che i venti gelidi spirano dalla Scandinavia direttamente sull’Italia, portando un brusco calo delle temperature che diventeranno decisamente invernali:

“Primi freddi al Nord già entro venerdì, richiamati dalla perturbazione ‘apri-pista’ attesa da giovedì, ma nel fine settimana il freddo dilagherà su tutta la Penisola.
Le temperature saranno in picchiata ovunque, con tracollo termico soprattutto al Centrosud dove le massime primaverili dei giorni scorsi saranno solo un ricordo: si potranno infatti perdere fino a 10-15°C, gelo intenso su Alpi ed Appennini. Il freddo sarà inoltre acutizzato da venti anche forti tra maestrale, tramontana e grecale, che soffieranno con raffiche anche di oltre 80-90km/h con possibili danni, disagi e ovviamente mareggiate sulle coste esposte.

Arriverà anche la neve, più probabile su adriatiche e al Sud. Su queste aree infatti l’ondata di freddo sarà accompagnata da rovesci anche a sfondo temporalesco e con grandine, che assumeranno carattere nevoso a quote basse a partire da sabato sera ma soprattutto domenica: non esclusi fiocchi di neve fin verso i litorali sulle regioni del medio versante Adriatico. Al Nord e sulle centrali tirreniche prevarranno invece condizioni più asciutte e soleggiate, salvo fiocchi di neve solo sui crinali alpini di confine e qualche veloce rovescio anche di graupel/neve non escluso sulla Valpadana centrale venerdì sera/notte, con l’ingresso dell’irruzione fredda da oltralpe. Precisiamo che l’arrivo del freddo non implica automaticamente l’arrivo della neve, infatti su queste zone i venti risulteranno si freddi ma secchi; il Lazio interno e meridionale potrà invece avere qualche possibilità in più di fenomeni”.


PER SAPERNE DI PIU'