Cronaca Italia

Meteo Italia: caldo record. Picco Ferrara: 49 gradi percepiti. Temperature regione per regione

Meteo Italia: caldo record. A Ferrara il picco: 49 gradi percepiti

Meteo Italia: caldo record. A Ferrara il picco: 49 gradi percepiti (foto Ansa)

FERRARA – In Italia si sfiorano i 50 gradi: il gran caldo tanto annunciato è arrivato per davvero. Il record è Ferrara, dove – secondo dati dell’Aeronautica militare – la temperatura percepita è di 49 gradi, anche se il termometro segna 37. Seconda è Termoli, in Molise, dove la sensazione di calore è di 46 gradi, ma quelli effettivi sono 30. Terza è Capo Frasca in Sardegna, dove a fronte di 37 gradi reali se ne percepiscono 44. In 15 regioni, dal Piemonte alla Sicilia, ci sono località dove si boccheggia con temperature avvertite dalla popolazione, per effetto dell’umidità e dei venti, pari o superiori a 40 gradi.

Come si rileva dalla cartina pubblicata sul sito dell’Aeronautica militare sono soprattutto la Sardegna, le regioni del Nord e del Centro quelle con il maggior numero di località dove il caldo percepito è pari o superiore a 40 gradi. In Piemonte si soffre a Torino e Cuneo (40 gradi percepiti) e ancora di più a Mondovì (42). In Lombardia l’afa si fa sentire a Bergamo (41), Brescia (40) e Milano (39).In Veneto il peggio lo vivono Verona (42), Padova e Treviso (40), e Venezia (38). In Friuli Venezia Giulia, le più calde sono Trieste e a Aviano (41). In Trentino Alto Adige, la punta massima è a Bolzano (40), mentre in Liguria i 40 gradi si sentono in provincia di Savona , a Capo Mele. In Emilia Romagna è caldo quasi ovunque. Se Ferrara ha la maglia nera, soffrono anche Bologna (42) e Parma (41); e non c’è tregua nemmeno al mare: a Cervia sono 43 i gradi percepiti,41 a Rimini. In Toscana si boccheggia soprattutto a Grosseto e Ad Arezzo (42). Ma va male anche ai turisti che hanno deciso di visitare Firenze (38) e a chi ha scelto l’Argentario (37). Nel Lazio temperature roventi a Roma (39 gradi percepiti ) e Frosinone (40). In Abruzzo è Pescara con i suoi 40 gradi avvertiti ad avere il termometro più in alto. In Sardegna l’afa non risparmia la Costa Smeralda , ma la situazione peggiore è nella parte meridionale dell’isola , dove, come Decimomannu, si registrano punte di 44 gradi percepiti. Va un po’ meglio al Sud, con l’eccezione del Molise. In Campania solo a Grazzanise il caldo avvertito è di 41 gradi. Situazione analoga in Sicilia, con Catania Sigonella a 42 gradi, e appena peggiore in Puglia con due località, in provincia di Taranto, sopra i 40 gradi: Marina di Ginosa (42) e Grottaglie (40).

Nessuna pioggia in vista al Centro-Sud e un’ulteriore accentuazione del caldo, in particolare al Sud dove non si escludono picchi di temperatura intorno ai 40 gradi. Mentre nelle regioni settentrionali l’alta pressione di matrice africana ha le ore contate: un impulso atlantico riuscirà domani ad attraversare il Nord portando dei temporali localmente forti e un sensibile calo termico, con parziale interessamento anche del Centro.

Lo affermano i meteorologi di Meteo.it che, nel giro delle prossime 24 ore, prevedono una decisa attenuazione al Nord del caldo e dell’afa, con un lieve calo termico anche al Centro: avremo ancora punte di 35-36°C al Sud e nelle Isole. A Milano passeremo dai 35°C di sabato a 29°C, a Bolzano da 36°C a 25°C, a Verona da 36°C a 29°C, a Bologna da 37°C a 29°C. Domani, secondo le previsioni di Meteo.it, nuvole su tutto il Nord, anche se con tendenza a graduali schiarite sull’estremo Nordovest: nel corso del giorno rovesci e temporali sparsi su Triveneto, Emilia, Lombardia Orientale e, limitatamente al mattino, anche su Liguria, Piemonte e Lombardia Occidentale. Inizialmente bello invece in tutto il CentroSud, ma con nubi in aumento nel pomeriggio su gran parte del Centro: isolati temporali pomeridiani su Marche, Umbria, zone interne della Toscana e Appennino abruzzese e Molisano. Alla sera rapida attenuazione dei fenomeni.

To Top