Blitz quotidiano
powered by aruba

Meteo. Pioggia, grandine e vento su Italia anche nel weekend

ROMA – La nuova perturbazione arrivata sull’Italia il 2 marzo porta un nuovo weekend di maltempo con pioggia, forti raffiche di vento, grandine e neve anche in collina. Anche le temperature sono in calo coi venti freddi, e le giornate di venerdì 4 marzo, sabato 5 e domenica 6 il maltempo dal nord al centro e sud Italia.

Francesco Nucera, meteorologo di 3bmeteo.com, scrive che la perturbazione arrivata dalla Gran Bretagna si sta muovendo velocemente verso le regioni del centro sud e le previsioni meteo parlano di un weekend all’insegna del maltempo:

“Il basso Tirreno sarà più esposto a fenomeni anche di forte intensità. Il tutto verrà accompagnato da un deciso rinforzo della Tramontana e del Maestrale, con raffiche prossime agli 80-100 km/h su Tirreno e Sardegna e da un netto calo delle temperature.

NEVE IN APPENNINO FINO IN COLLINA. Torna la neve sull’Appennino, fin verso i 600-1000 m su quello centrale, a quote inferiori tra Toscana nord orientale e Marche, oltre 1000-130 0m sull’Appennino meridionale. Qui la neve dovrebbe subire un calo nella serata quando i fiocchi potrebbero scender fin verso gli 800 m specie durante i fenomeni più intensi. Il maltempo si avrà anche al Nordest, con neve fino in collina al mattino, in graduale attenuazione; bello al Nordovest dove i venti più secchi da Nord porteranno un deciso miglioramento. Venerdì il miglioramento si estenderà a molte altre regioni.

COSA STA ACCADENDO. Nelle battute finali l’inverno in Europa ha un sussulto d’orgoglio. Dopo una prima parte sottotono il vortice polare ora è più debole e consente alle fredde correnti polari di spingersi con facilità verso Sud. Questo è poi consentito dall’alta pressione che è defilata in atlantico. Nuovi peggioramenti sono attesi nella prima decade di Marzo. La Primavera meteorologica partita il 1° di Marzo è iniziata con un tempo piuttosto capriccioso; del resto Marzo ha mostrato spesso un volto invernale per cui tale situazione non deve destare meraviglia”.


PER SAPERNE DI PIU'