Blitz quotidiano
powered by aruba

Meteo, prima ondata di caldo africano. Ma dura poco…

ROMA – Arriva la prima ondata di caldo africano sull’Italia. Ma aspettate a fare il cambio di stagione: durerà poco. Dopo il passaggio della settima e forse penultima perturbazione del mese, che solo nella giornata di lunedì ha visto cadere oltre 30 mila fulmini in Italia, da giovedì arriverà una prima, precoce, ondata di caldo estivo grazie all’anticiclone africano che dovrebbe portare temperature oltre la norma stagionale, con picchi fino a 32 gradi al Nord e 35 gradi al Sud.

“Nella parte centrale della settimana – secondo i meteorologi di Epson Meteo – ci sarà una prevalenza di stabilità atmosferica grazie al progressivo rigonfiamento dell’Anticiclone nord-africano con un tempo prevalentemente soleggiato con qualche velatura passeggera. Temperature massime in aumento con un clima caldo particolarmente sulle Isole maggiori. Tra venerdì e sabato al Centronord verranno toccati picchi di 28-32 gradi, mentre al Sud e soprattutto sulle Isole maggiori i termometri segneranno punte oltre 35 gradi”.

Secondo i meteorologi, però, già a partire da domenica al Nord il caldo verrà ridimensionato dall’arrivo di una perturbazione la cui traiettoria deve essere ancora individuata. Al Sud il caldo dovrebbe invece continuare fino a metà della prossima settimana.

Per il Ponte del 2 giugno, dicono i meteorologi di 3BMeteo, “la prognosi è ancora incerta”, anche perché mancano ancora diversi giorni. “Ad oggi – spiegano – sembra che il tempo si mantenga variabile al Nord con occasione per qualche acquazzone o temporale alternato comunque a delle fasi soleggiate, mentre al Centro ma soprattutto al Sud il tempo dovrebbe mantenersi più stabile”.

Tra le città più calde si segnalano: Cosenza, Matera, Foggia, Catania, Benevento, Firenze, Frosinone, Roma, Perugia, Macerata, Bologna, Ferrara, Milano, Verona, Bolzano.