Cronaca Italia

Meteo weekend, picco di caldo il 5 agosto: da domenica 6 temporali in arrivo

Meteo weekend, picco di caldo il 5 agosto: da domenica 6 temporali in arrivo

Meteo weekend, picco di caldo il 5 agosto: da domenica 6 temporali in arrivo

ROMA – Il picco di caldo con temperature oltre i 40 gradi e temperature percepite anche fino a 55 gradi sta per finire. Se sabato 5 agosto soffriremo ancora per il forte caldo africano proveniente dal Sahara, da domenica 6 agosto la situazione inizia a cambiare al nord, con l’arrivo di una corrente di aria fresca dall’Europa centrale che porterà piogge e temporali.

Davide Sironi, meteorologo di 3bmeteo.com, scrive che quella che ha colpito nell’ultima settimana l’Italia è una delle ondate di caldo più durature e intense degli ultimi decenni. Città come Firenze, Alghero e Perugia hanno superato già il loro record storico di agosto, con temperature tra i 40 e i 42 gradi e le regioni più colpite sono state Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, Campania, Puglia, Basilicata ed Emilia Romagna con punte tra 39 e 42°C. La situazione meteo però inizierà a cambiare già dal 6 agosto:

“Domenica un primo lieve cedimento dell’anticiclone innescherà temporali sulle Alpi con parziale coinvolgimento anche della Valpadana: i fenomeni potranno risultare localmente anche forti e saranno le prime avvisaglie di un peggioramento più incisivo atteso a metà della prossima settimana e che avrà discrete probabilità di porre definitivamente fine all’ondata di caldo dapprima al Nord, a seguire al Centro ed infine – entro venerdì – anche al Sud”.

Il meteorologo Andrea Colomboper 3bmeteo spiega poi inoltre che proprio nel weekend sono in arrivo correnti atlantiche e fredde che causeranno instabilità. Ecco il meteo del weekend:

“SABATO: alta pressione che, pur cedendo gradualmente, resiste un po’ per tutto l’arco del giorno. Tempo quindi ampiamente soleggiato sul Settentrione e con clima ancora molto caldo. Sulle Alpi, tuttavia, compariranno le prime note instabili, specie dal pomeriggio-sera e segnatamente sulle aree montuose di confine: Ossola, Alpi Retiche e Alto Adige. Verso sera e soprattutto durante la notte sarà inoltre probabile un primo coinvolgimento delle aree prealpine e pedemontane tra Piemonte e Lombardia. Su tutto il resto della pianura purtroppo ci sarà ancora da sudare.

DOMENICA:  il passaggio temporalesco interessa il Settentrione, da Ovest verso Est. Temporali che sulle Alpi saranno più frequenti ed estesi, risultando anche di forte intensità, e interesseranno gran parte delle nostre montagne; tra mattino e primo pomeriggio quelle centro-occidentali; a seguire quelle orientali. Qualche focolaio temporalesco transiterà anche sulle pianure, fin dal mattino tra Piemonte e Lombardia centro-occidentale, nel pomeriggio-sera tra Est Lombardia, Emilia-Romagna e Triveneto. Fugaci acquazzoni non sono da escludersi anche lungo la dorsale tosco-emiliana.

In questo frangente le temperature subiranno una prima lieve flessione grazie ai colpi di vento connessi ai temporali: il calo termico tuttavia si farà sentire soprattutto su Alpi, Prealpi e alte pianure direttamente coinvolte, meno sulla bassa Val Padana”.

To Top