Blitz quotidiano
powered by aruba

Meteo weekend, tanta neve e freddo fino a domenica 6 marzo

ROMA – Il weekend del 5 e 6 marzo sarà all’insegna del maltempo. Le previsioni meteo parlano di tanta neve, anche in collina, freddo, pioggia e ancora forti venti. Una nuova perturbazione è in arrivo dalla sera di venerdì 4 marzo e la nuova ondata di maltempo è in arrivo, la seconda della settimana.

Daniele Berlusconi su 3bmeteo.com scrive che la perturbazione sarà veloce e investirà tra sabato e domenica tutta la penisola:

“Fiocchi dunque possibili anche in città come Torino, Asti, Varese, oltre ovviamente che Cuneo e Domodossola. I fenomeni saranno più intensi sulle Alpi marittime (nella notte) e sui rilievi tra alto Piemonte ed Lombardia nord-occidentale (in mattinata); neve anche sull’Appennino ligure ma a quote generalmente più alte.

Nel corso del giorno le nevicate più intense si sposteranno verso le Dolomiti e le Alpi orientali con quota intorno ai 600-900 metri, mentre tenderanno ad attenuarsi a partire dal comparto occidentale. In serata le nevicate tenderanno ad esaurirsi un po’ ovunque, anche se sulle Alpi orientali potrà continuare a nevicare, seppur debolmente, anche nella giornata di Domenica.

Nel complesso potranno cadere fino a 50/60 cm di neve fresca in poco più di 12 ore oltre i 1200-1500 metri su gran parte dell’arco alpino, con punte anche superiori sulle Alpi marittime, Lepontine, Orobie e Dolomiti. Gli accumuli saranno ovviamente inferiori a quote più basse, dove, nelle zone più esposte ai fenomeni, potranno cadere circa 20-30 cm tra gli 800 e 1000 metri”.

L’ondata di maltempo interesserà l’Italia anche nella giornata di Domenica e il freddo la farà da padrone:

“L’Italia continuerà a rimanere il bersaglio di nuovi nuclei freddi e instabili in arrivo dal Nord Atlantico. Venerdì breve tregua ma entro il weekend ci attende una nuova ondata di maltempo. Saranno soprattutto le regioni centro-settentrionali a essere più penalizzate dalla nuova perturbazione, in modo particolare il Nordovest. I primi segnali si avranno già venerdì sera tra Piemonte, Liguria e Lombardia occidentale, con piogge e rovesci in intensificazione. Sabato le piogge conquisteranno anche Toscana, Lazio e regioni di Nordest, mentre abbondanti fenomeni continueranno a colpire la Liguria, dove non si esclude anche qualche temporale, nonché il Piemonte e le Prealpi lombarde. In attesa il resto del Paese, seppur con tendenza al peggioramento sabato sera su basso Tirreno, medio Adriatico e Puglia”.


PER SAPERNE DI PIU'