Cronaca Italia

Migranti Milano, controlli a tappeto in Stazione Centrale. Arriva anche Salvini FOTO-VIDEO

Migranti Milano, controlli a tappeto in Stazione Centrale. Arriva anche Salvini01MILANO – Imponente operazione delle forze dell’ordine alla Stazione Centrale di Milano, dove un paio di settimane fa decine di immigrati hanno circondato i militari dell’operazione Strade Sicure e i carabinieri arrivati in loro aiuto. I poliziotti stanno effettuando controlli a tappeto sui migranti che bivaccano dinanzi alla stazione. Decine di persone, la maggior parte extracomunitari, sono state identificate. Sul posto è arrivato anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini che ha iniziato una diretta via Facebook, senza negarsi a selfie con simpatizzanti e litigando verbalmente con diversi stranieri.

“Blitz della Polizia in stazione Centrale a Milano – ha scritto sui social – controlli su tutti gli immigrati presenti, metropolitana e treni compresi. Dopo tante denunce della Lega, speriamo che sia la volta buona: STOP INVASIONE, pulizia!!!“.

Gli ingressi della Stazione centrale sono stati quasi tutti chiusi a parte quelli laterali presidiati dalla polizia. Su piazzale Duca d’Aosta continua a girare anche un elicottero della Polizia. Unità cinofile controllano i giardinetti dove stazionano quotidianamente gli immigrati ma anche molti senzatetto ed è arrivata anche la Polizia a cavallo. E’ stato inoltre chiuso l’accesso alla metropolitana da piazza Duca d’Aosta ma la fermata Centrale è regolarmente aperta e vi si può accedere dagli altri ingressi.

Alcune delle persone identificate sono state fatte salire sui pullman della polizia che stazionano lungo la piazza, dopo essere stati perquisiti e invitati a liberarsi di oggetti come forbici, accendini e coltellini. La situazione in piazza è tesa ma sotto controllo. Molti i curiosi che si fermano a scattare fotografie.

To Top