Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, accoltellato durante lite sul tram 15: gravissimo

MILANO – È in coma farmacologico in condizioni disperate l’albanese di 18 anni che domenica sera è stato accoltellato al cuore a bordo del tram 15 all’altezza di Porta Lodovica, a Milano. Secondo quanto ricostruito finora dalla Squadra mobile, il giovane era assieme a un gruppo di amici (tra cui alcuni sudamericani) e potrebbe essere stato colpito nel corso di una lite con un altro gruppo salito sul tram dopo il ferimento di un ecuadoregno di 21 anni avvenuto pochi minuti prima in piazza Sraffa, nei pressi della discoteca Limelight.

Il locale, noto ritrovo delle bande di latinos e già in passato al centro di episodi violenti tra gang. L’ecuadoriano è stato ferito con una coltellata alla gola ed è attualmente al Policlinico non in pericolo di vita. Gli investigatori sono cauti nel definire i margini dello scenario in cui sono avvenute le aggressioni, sono in corso accertamenti per verificare se si tratti di episodi legate alle bande latine. È sicuro che i due gruppi si trovavano entrambi nella discoteca ma non risultano liti all’interno.

Poco prima, intorno alle 22.30 circa in piazza Sraffa, all’uscita del locale Limelight era scoppiata un’altra lite tra due gruppi di sudamericani: un salvadoregno di 21 anni è stato ferito con una profondo taglio alla gola. Trasportato al Policlinico in codice rosso, non corre pericolo di vita.


TAG: