Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano: incendio in via Satta. Un ustionato gravissimo e…

MILANO – Un uomo è gravissimo con ustioni sul 90% del corpo e altre otto persone sono rimaste intossicate nel rogo di un appartamento scoppiato in via Sebastiano Satta 3, nella periferia nord di Milano. L’incendio è stato segnalato attorno alle 16.35

e sarebbe partito dalla cucina dell’abitazione al piano terra del palazzo di quattro piani. I vigili del fuoco, intervenuti con cinque mezzi, hanno già spento le fiamme ma sono in corso le procedure per mettere in sicurezza lo stabile. Le condizioni degli intossicati non sarebbero gravi.

Aggiunge Repubblica:

Ancora sconosciute le cause del rogo. Oltre alla persona ferita, altri condomini sono rimasti coinvolti e al momento ricevono l’assistenza degli uomini dell’Areu: non si sa ancora se le loro condizioni siano gravi o meno.

L’agenzia Lapresse fornisce ulteriori dettagli:

L’incendio è divampato in una palazzina di 4 piani, che sono stati tutti invasi dal fumo. Il 115 è stato allertato alle 16.40 circa. Il ferito più grave, un uomo sui 50 con ustioni sul 90 per cento del corpo, inzialmente era andato in arresto cardiaco. Soccorso dal 118, i medici hanno proceduto con le manovre di rianimazione, e il cuore ha ricominciato a battere, ma le sue condizioni sono disperate ed è stato portato al Niguarda. Altre 8 persone, secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco, intervenuti sul posto con 8 mezzi assieme alla polizia locale, sono intossicate da fumo. Stando a una prima ricostruzione dei pompieri, il rogo avrebbe avuto origine da una cucina al piano terra.