Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, ragazzino si tuffa nel canale Villoresi, picchia la testa e muore

MILANO – Incidente fatale mercoledì pomeriggio, 24 agosto, a Busto Garolfo, in provincia di Milano. Un ragazzino romeno di 13 anni è morto dopo essersi tuffato nelle acque del canale Villoresi. Il ragazzino ha picchiato la testa dopo essersi tuffato, anche se al momento non è chiaro se sia morto sul colpo per il trauma alla testa o per annegamento dopo essere svenuto. I suoi amici lo hanno visto tuffarsi e non riemergere più, ma sparire nelle acque del canale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Legnano (Milano).

Il ragazzino viveva con la famiglia a Dairago (Milano), insieme ai genitori e alle sorelline che sono accorse sulle rive del Canale Villoresi a Busto Garolfo (Milano), appena appreso dell’incidente mortale. Il tredicenne, affogato dopo aver picchiato la testa in seguito ad un tuffo, è stato estratto cadavere dalle acque del canale dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Era andato a trascorrere un pomeriggio con degli amici, quando si è tuffato e non è più riemerso.

Il cadavere del ragazzino, che da tempo viveva in Italia, è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Magenta in località Quattro Bocche, nei pressi di Busto Garolfo, dopo che a lungo era stato in balia della corrente.


TAG: ,