Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, ragazzo gang latinos violenta ragazza per punire il fidanzato

MILANO – Una ragazza è stata violentata da un giovane membro della gang di latinos di Milano, gli Ms13. Una violenza per punire il fidanzato della giovane, che aveva venduto una pallina di bicarbonato al ragazzo spacciandola per cocaina. La ragazza è stata tenuta in ostaggio e stuprata per punire lo “sfregio” e una volta liberata ha denunciato l’accaduto. I carabinieri hanno così arrestato un ragazzo di 18 anni, di origine peruviana, con le accuse di violenza con rapina e sequestro di persona.

Il sito di Repubblica nell’edizione di Milano scrive che i fatti risalgono al 2015, ma solo ora il giovane peruviano è stato arrestato:

“Tenuta in ostaggio e stuprata da un membro della gang di latinos per vendicare lo sgarro del fidanzato, che aveva venduto una pallina di bicarbonato spacciandola per cocaina. I carabinieri hanno arrestato a Milano un 18enne di origine peruviana, appartenente alla Ms13, la gang criminale di giovani latino americani,  per violenza con rapina e sequestro di persona ai danni di una ragazza. I fatti risalgono al 2015. La gang Ms13 è la stessa dell’aggressione con il machete che è quasi costata un braccio a un capotreno e la stessa che ha accoltellato su un tram il ragazzo, morto dopo due settimane di coma”.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'