Cronaca Italia

Milano, Rosanna Belvisi uccisa in casa: marito confessa omicidio

Milano, Rosanna Belvisi uccisa in casa: marito fermato per omicidio

Milano, Rosanna Belvisi uccisa in casa: marito fermato per omicidio

ROMA – Svolta nell’omicidio di Rosanna Belvisi, la donna trovata morta domenica nella sua casa in via Coronelli, Milano. Il marito, Luigi Messina, è stato infatti fermato dopo aver confessato l’omicidio. L’uomo era stato sentito a lungo, ieri, dagli investigatori della Polizia di Stato.

Era stato proprio lui, ieri intorno alle 15, a dare l’allarme. Messina, ex guardia giurata, aveva raccontato alla polizia di aver trovato aperta la porta di casa e la moglie senza vita dopo essere rientrato da una passeggiata. Un racconto che non ha convinto gli investigatori che, da subito, hanno concentrato le indagini proprio su di lui e sulle frequenti liti con la moglie testimoniate anche dai vicini di casa.

E’ stato proprio Luigi Messina, reo confesso dell’omicidio della moglie, a far trovare il coltello usato per il delitto e i suoi abiti sporchi di sangue. Messina avrebbe anche cercato di costruirsi un alibi vagando per il quartiere per farsi vedere dai vicini.

“Il marito? Un tipo strano, sempre vestito di nero”. Così i vicini di casa descrivono il marito della donna trovata morta. Secondo alcuni, la coppia litigava spesso. Davanti alla casa di via Coronelli, al civico 11, si è riunito un nutrito numero di curiosi e giornalisti.

Il 12 gennaio scorso un’altra donna, Tiziana Pavani di 55 anni, era stata uccisa in casa in via Bagarotti, sempre a Milano. Per quell’omicidio è stato arrestato un suo conoscente, il 32enne Luca Raimondo Marcarelli.

To Top