Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, sostenitrice M5s al seggio: “Togliete il crocifisso”

MILANO – Via il crocifisso dall’aula della scuola adibita a seggio per le elezioni comunali a Milano. Questa la richiesta di una sostenitrice del Movimento 5 stelle, che si è lamentata della presenza di un crocifisso nel seggio di Via San Gregorio durante le votazioni. La richiesta della militante M5s è stata respinta e la donna ha dato in escandescenze, tanto che sono dovuti intervenire i poliziotti per sedare gli animi.

Il quotidiano online Milano Today scrive che non sono state presentate denunce, ma il trambusto al seggio di via San Gregorio a Milano la mattina di domenica 5 giugno è stato molto e solo l’intervento della polizia nel pomeriggio è riuscita a placare le proteste della militante M5s:

“La donna, secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine, ha espresso il suo voto e poi si è lamentata per la presenza del simbolo religioso “che non permetteva la giusta laicità del luogo”. Il presidente di seggio ha ascoltato le rimostranze e infine ha deciso (in base al potere di cui disponeva) di lasciare il crocifisso al suo posto. La militante ha continuato a insistere per alcune ore e alle 17 è anche intervenuta una pattuglia della polizia per rasserenare definitivamente gli animi. Non sono state presentate denunce”.


PER SAPERNE DI PIU'