Cronaca Italia

Milano, tassisti lanciano uova, Ncc estrae pistola giocattolo

Milano, tassisti lanciano uova, Ncc estrae pistola giocattolo

MILANO – Alcuni tassisti gli imbrattano l’auto di servizio e lui, un conducente a noleggio, punta una pistola giocattolo contro di loro.  Tutto sarebbe accaduto intorno alle 4 della notte tra sabato e domenica 19 febbraio, quando l’autista ha accompagnato un cliente in piazza. Secondo quanto raccontato, i tassisti avrebbero avuto un atteggiamento minaccioso a cui il conducente ha risposto estraendo una pistola che solo successivamente si è scoperto essere un’arma giocattolo.

Grazie alla descrizione dell’auto e al numero di targa l’uomo è stato rintracciato poco dopo in via Ponte Seveso. Non aveva più con sé l’arma ma dopo un po’ ha ammesso alla polizia di averla gettata in via Schiaparelli. Nei giorni scorsi si sono verificati numerosi episodi di aggressioni nei confronti di conducenti Uber, presi di mira dai tassisti con lanci di uova e danneggiamenti ai veicoli.

Intanto per il quinto giorno consecutivo il servizio taxi è fermo a Roma. La categoria protesta dopo la votazione di un emendamento a firma Lanzillotta-Cociancich contenuto nel Milleproroghe che, per i tassisti, “deregolamenta il settore”. Vengono garantiti i servizi per gli utenti disabili e da e per gli ospedali. Domani i sindacati dei tassisti incontreranno, come stabilito qualche giorno fa, il ministro Graziano Delrio.

To Top