Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano. Ubriaca vomita in taxi e picchia autista e agenti

Una ragazza di 24 anni completamente ubriaca ha prima vomitato in taxi, poi ha aggredito il tassista e gli agenti intervenuti sulla scena del pestaggio

MILANO – Una ragazza di 24 anni si è ubriacata durante una serata in discoteca nella notte di sabato 16 gennaio e ha preso un taxi per tornare a casa. La giovane poi ha vomitato nell’auto, dando vita ad una discussione, e ha picchiato il tassista e gli agenti di polizia intervenuti sul posto. L’episodio è avvenuto intorno alle 3.50 della notte tra sabato 16 e domenica 17 gennaio all’uscita dalla discoteca Old Fashion a Milano.

Ivan Francese su Il Giornale scrive che la giovane è stata arrestata per l’aggressione dopo aver picchiato il tassista, che è stato trovato in terra dagli agenti e ha riportato contusioni ed escoriazioni con una prognosi di 6 giorni. La giovane ubriaca ha poi aggredito anche gli agenti di polizia, prendendoli a schiaffi e calci:

“Giunta a piazza Bonomelli la ragazza si è sentita male e ha vomitato all’interno della vettura. La discussione con l’autista si rapidamente trasformata in un pestaggio: gli agenti di polizia sopraggiunti sul posto hanno trovato la ragazza che picchiava il tassista disteso a terra. L’uomo ha riportato una prognosi di sei giorni per contusioni ed escoriazioni.

Ma la furia della giovane non si è limitata a travolgere il tassista: anche un agente di polizia è stato colpito da uno schiaffo e un calcio all’addome, riportando contusioni guaribili in sei giorni. I poliziotti hanno addirittura dovuto sedare la giovane per evitare che si ferisse con le manette”.


PER SAPERNE DI PIU'