Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, una donna uccide il compagno con una katana

MILANO, 26 MAR – Una donna ha ucciso il convivente con un colpo di katana, al termine di una lite. E’ accaduto a Milano. Ancora frammentari e poco chiari sono i motivi e le fasi dell’omicidio. La donna, stando a quanto è stato possibile finora sapere, avrebbe avuto una violenta lite con il compagno, con cui conviveva da un anno.

All’improvviso la donna avrebbe afferrato una katana, la tipica spada giapponese che la vittima teneva in casa, e lo avrebbe colpito, ferendolo mortalmente all’arteria femorale. Inutili i soccorsi. Al contrario di quanto inizialmente riferito, la vittima dell’omicidio sarebbe deceduta nell’appartamento, non sarebbe stata trasportata al San Carlo. A riferirlo è la Questura. La katana, con una lama di circa 30 centimetri, è stata sequestrata.

La tragedia  è accaduta nella stessa via, a poche centinaia di metri, dove 13 anni fa ci fu un altro gravissimo fatto di sangue. Andrea Calderini, allora 31enne, dal balcone della sua abitazione al civico 19 sparò e uccise due donne, tra cui la moglie, e ferì tre persone per poi suicidarsi in casa dove si era barricato.


TAG: