Blitz quotidiano
powered by aruba

Milena Pascoli, incidente: muore a 16 anni per un cinghiale

TOLMEZZO (UDINE) – Milena Pascoli è morta a 16 anni in un incidente stradale. L’auto in cui viaggiava insieme ad alcuni amici è finita fuori strada dopo che un cinghiale è sbucato dal bosco. Il suo paese, Comeglians, è sotto choc, racconta Davide Vicedomini sul Messaggero Veneto. E l’amica che era con lei in quell’auto l’ha ricordata: “Era sorridente, allegra e spensierata. Difficile poterle trovare un difetto”.

Sabato sera erano insieme. Erano andate a Ravascletto per trascorrere un paio d’ore.

“Siamo partiti alle 21.30. Dovevamo tornare due ore più tardi”. Poi lo schianto: “Non so cosa sia successo. Non lo so… Eravamo a Cercivento. Poi ho il buio davanti a me”.

Poi ha ricordato il carattere della amica:

“Mi aveva colpito per il suo carattere, per la sua forza d’animo. Lei era capace di risollevarti anche nei momenti più difficili. Aveva sempre il sorriso stampato sulle labbra. Non è da tutti”.

Le fa eco un’altra amica di Milena:

“Dava confidenza a tutti. Era aperta con tutti. Aiutava il prossimo. Era sorridente, allegra e spensierata. Difficile poterle trovare un difetto. Magari anche lei aveva quei minuti di sconforto. Ma riusciva a farseli passare subito. Reagiva e riusciva a trascinare gli altri con il suo sorriso contagioso”.

 

Milena aveva il sogno di diventare infermiera, come il padre, in servizio al 118.

“Voleva fare questo mestiere a tutti i costi. E si impegnava molto a scuola. Non si lasciava impressionare dal sangue, tanto per fare un esempio. Ci raccontava del suo sogno, sempre”.

A Sutrio mancherà moltissimo quel “sorriso, quel viso dolce, quella ragazza più matura della sua età”.

 


PER SAPERNE DI PIU'