Cronaca Italia

Modena, dimenticata da mesi: la ritrovano mummificata in casa

Modena, dimenticata da mesi: la ritrovano mummificata in casa

Modena, dimenticata da mesi: la ritrovano mummificata in casa (Foto d’archivio)

MODENA – Da settimane, forse mesi, i servizi sociali non avevano più notizie di lei. Quando sono tornati a bussare alla sua porta, il cadavere era già mummificato. E’ morta così, dimenticata da tutti, una donna di 52 anni a Modena. L’hanno trovata dopo mesi nel suo appartamento, un alloggio popolare sito in via Stella, in pieno centro storico.

La donna, già nota alle autorità per le drammatiche condizioni di indigenza in cui versava e il suo ostinato rifiuto verso qualsiasi forma di aiuto, era più volte stata protagonista di violente schermaglie con gli assistenti sociali. Al punto che nei successivi incontri era stata richiesta la scorta dei vigili urbani per riuscire ad avere anche solo un contatto.

Incontri saltuari che via via si sono fatti sempre più radi. L’ultimo risale a prima di Natale. O forse mesi addietro. Soltanto l’altro giorno l’hanno ritrovata in vestaglia, ai piedi del letto: forse un malore, poi la caduta e il tragico epilogo.

Come riporta la Gazzetta di Modena:

All’interno di quella stanza da letto vi era un ambiente chiuso con assenza di umidità e questo ha favorito il processo di mummificazione piuttosto che quello di decomposizione i cui miasmi avrebbero potuto fare scattare un allarme nel vicinato. E non ci sono segni di ferite, magari provocate da una aggressione, non ci sono lacerazioni esterne. Il corpo era integro e mummificato.

Come hanno spiegato in Medicina legale, domani la procura valuterà se effettuare l’autopsia o meno, anche se da un esame esterno l’occhio esperto pare del tutto propendere per un decesso naturale. I medici comunque aspettano anche le cartelle cliniche della donna.

To Top