Blitz quotidiano
powered by aruba

Modena, fratelli Giulio e Paolo Delfini trovati morti a casa

MODENA – Due fratelli, entrambi medici, di 72 e 74 anni sono stati trovati senza vita nel loro appartamento di Rua Muro, in centro a Modena. E’ stata la donna delle pulizie  a entrare nell’abitazione e a scoprire i due cadaveri. Da un primo esame, non ci sarebbero segni di violenza sui corpi. Sono intervenuti il 118, la polizia e i vigili del fuoco. Scrive la Gazzetta di Modena:

Sono di Giulio e Paolo Delfini rispettivamente di 74 e 73 anni i cadaveri ritrovati questa mattina dalla governante nel loro appartamento di Rua Muro 21, nel cuore di Modena. Per i due fratelli, entrambi medici, non c’è stato nulla da fare. Il dottore non ha potuto che constatare il decesso. Sul posto si sono portati gli agenti della Volante, i vigili del fuoco, e i medici dell’istituto di medicina legale per i primi esami esterni. Secondl una prima ricostruzione fornita dalla polizia al termine del sopralluogo, Giulio sarebbe stato colto da un malore – probabilmente un infarto – ed è deceduto. Il fratello Paolo quando ha scoperto cosa era accaduto al fratello ha deciso di farla finita, sparandosi un colpo di pistola. Il suo gesto lo ha spiegato in poche righe scritte in un foglietto lasciato nella camera. I due fratelli erano rispettivamente presidente e vice presidente di Villa Igea. Vivevano insieme nella loro casa di Rua Muro ed erano molto legati. Praticamente sempre insieme. Evidentemente Paolo si è sentito come perso di fronte ala prospettiva di proseguire la sua vita senza l’amato fratello.


TAG: