Blitz quotidiano
powered by aruba

Modena, urla “Allah Akbar” e picchia la moglie per strada

MODENA – Un magrebino di circa quaranta anni è stato fermato dalla polizia a Modena dopo aver picchiato la moglie a colpi di catena in strada gridando “Allah Akbar”. È accaduto sabato 28 maggio in viale Moreali.

Ad assistere alla scena sono stati alcuni passanti che hanno immediatamente tentato di fermare l’uomo. Sono quindi intervenute numerose volanti della polizia, che hanno fermato l’aggressore. La donna è stata portata all’ospedale dal 118. Non sarebbe in gravi condizioni.

Come racconta Modena online:

Un magrebino di 48 anni è stato arrestato dalla polizia al termine di una mattina di follia, in viale Moreali a Modena. L’uomo – al grido di Allah è grande – ha picchiato la moglie con una catena perché geloso. Una furia placata solo dall’intervento degli agenti. In difesa della donna erano già intervenuti alcuni passanti. Per la signora è stato necessario l’intervento dei sanitari. Anche uno dei suoi soccorritori è rimasto lievemente ferito.


TAG: ,