Blitz quotidiano
powered by aruba

Monete false, attenti a 1 e 2 euro: facili da contraffare

Avete monete da 1 e 2 euro nel portafogli? Guardatele bene, potrebbero essere false. La polizia lancia su Facebook l'allerta e spiega che...

ROMA – Se avete delle monete da 1 o 2 euro nel portafogli osservatele bene, potrebbero essere false. La polizia su Facebook lancia l’allerta per i cittadini, dato che queste sono le monete più facili da contraffare e da mettere in circolazione.

La prima cosa da guardare, spiegano gli agenti, è il disegno inciso sulla monete. Spesso infatti si può pensare che si tratti di euro provenienti da altre nazioni, o magari fuori corso, invece si tratta di falsi che non possono essere spesi.

Il Mattino scrive che a lanciare l’allerta per le monete contraffatte è la polizia di Stato su Facebook tramite la pagina “Agente Lisa”, che invita a fare molta attenzione agli euro che si hanno in mano perché forma, dimensione e metalli utilizzati per coniarle possono facilmente ingannare:

“È la Polizia di Stato, tramite la pagina Facebook ‘Agente Lisa’, a consigliare di «prestare attenzione al resto in monete di uno e due euro, perché facilmente confondibili con monete di altri Paesi extraeuropei con un valore inferiore e di vecchi coni».

Il vicepresidente di Federconsumatori, Sergio Veroli, commentando all’Adnkronos il fenomeno, sottolinea l’esigenza di «stare molto attenti quando si fanno gli scambi di denaro e di valutare bene il resto, soprattutto in prossimità dei centri interessati da un grande afflusso di stranieri e turisti, perché è più facile che si verifichino truffe o errori».

Spesso, rileva sul social network l’Agente Lisa, «nemmeno il negoziante si rende conto che gliele hanno rifilate e senza volerlo a sua volta ve le danno come resto, perché forma, dimensione e metalli utilizzati possono ingannare». Per questo motivo è bene «prestare sempre grande attenzione»”.

Ecco il post dell’agente Lisa su Facebook che invita a fare attenzione:

“‪#‎monete‬ i colleghi spagnoli di @policia avvertono di stare attenti a resti da 1 e 2 euro durante gli acquisti
Ho pensato di condividere questo utile post della pagina facebook di Policia Nacional che consiglia di prestare attenzione al resto in monete e mostra chiaramente le monete straniere più diffuse anche da noi. Infatti, spesso provenienti da altri Paesi, ci sono in circolazione monete simili ai nostri 1 o 2 euro ma con un valore molto inferiore.
Magari nemmeno il negoziante si rende conto che gliele hanno rifilate e senza volerlo a sua volta ve le da come resto, perché forma, dimensione e metalli utilizzati possono ingannare.

Quindi il consiglio, anche da parte mia, è di perdere qualche secondo in più e controllare gli “spiccioli”, perché in fondo 1 euro equivale pur sempre a 2 mila lire del “vecchio conio”!”


TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'