Cronaca Italia

Monte Bianco, alpinista di 21 anni precipita e muore scalando la via Major

Monte Bianco, alpinista di 21 anni precipita e muore scalando la via Major

Monte Bianco, alpinista di 21 anni precipita e muore scalando la via Major

AOSTA – Un alpinista di 21 anni e originario del Piemonte è morto mentre stava scalando la via Major del Monte Bianco. Il giovane sarebbe stato travolto da una caduta di sassi mentre scalava in solitaria la montagna ed è precipitato nel crepaccio terminale. L’allarme è scattato intorno alle 18 dell’8 settembre e sono intervenuti gli uomini del Soccorso alpino della Valle d’Aosta e della Guardia di Finanza, che hanno recuperato il corpo nonostante le difficoltà meteo e il rischio di crolli.

L’alpinista era partito intorno all’una di notte dal rifugio da solo per la scalata in solitaria della via Major. Il ragazzo, originario di Alessandria, aveva già compiuto scalate in solitaria di grande difficoltà sia nel Massiccio del Monte Bianco sia sul Cervino.

Intorno alle 18 di venerdì pomeriggio il giovane alpinista non era ancora tornato al rifugio e così è scattato l’allarme. Secondo una prima ricostruzione il ragazzo sarebbe stato travolto da un crollo di sassi che l’hanno fatto precipitare. Il corpo è stato poi recuperato e trasportato alla camera mortuaria di Courmayeur, mentre le indagini sull’incidente sono state affidate alla Guardia di Finanza di Entreves.

To Top