Cronaca Italia

Monte Chiampon. Moglie ferita, Bruno Marson scivola e muore cercando aiuto

Monte Chiampon. Moglie ferita, Bruno Marson scivola e muore cercando aiuto

Monte Chiampon. Moglie ferita, Bruno Marson scivola e muore cercando aiuto

GEMONA – La moglie è scivolata e si è ferita alla testa un’escursione sul monte Chiampon e il marito ha deciso di andare a cercare aiuto. L’uomo però è scivolato e ha avuto la peggio: la caduta gli è stata fatale. Bruno Marson, 73 anni e originario di Gorizia, è morto cercando di aiutare la moglie Liliana Nardi, 69 anni, nel pomeriggio di sabato 1° aprile.

La coppia di Gorizia si trovava sul sentiero che conduce sul Monte Chiampon, a quota 1300 metri, per una escursione quando durante la discesa la moglie è caduta. Liliana è scivolata per qualche metro e ha riportato una ferita lieve alla testa. La donna ha avvisato telefonicamente la figlia dell’incidente e sembrava tranquilla, ma il marito Bruno Marson era preoccupato e così ha deciso di scendere a chiedere aiuto.

L’uomo però è precipitato per diversi metri, senza che la moglie se ne accorgesse, e si è ferito gravemente. La donna ha così chiamato il 118, ma ha rassicurato gli operatori sull’assenza di feriti gravi. Poi, all’arrivo del soccorso alpino, la terribile scoperta: il marito era morto. Laura Pigani sul Messaggero Veneto scrive:

 

 

“Liliana Nardin è stata a quel punto recuperata dall’elicottero del 118 e portata all’ospedale di Udine. La salma del marito, invece, è stata recuperata dall’elicottero della protezione civile e portata nella cella mortuaria del cimitero di Gemona”.

To Top