Cronaca Italia

Monza, false assunzioni per dare permesso di soggiorno ai migranti: 171 indagati

Monza, false assunzioni per dare permesso di soggiorno ai migranti: 171 indagati

MONZA – Producevano gli atti di false assunzioni e ottenevano così illegalmente i permessi di soggiorno per i migranti clandestini che arrivavano in Italia. Una vera e propria organizzazione che è stata sgominata dalla Procura di Monza, che ha iscritto nel registro degli indagati 171 persone e ha disposto per 11 di loro misure cautelari.

Chiara Baldi sul quotidiano La Stampa scrive che l’organizzazione forniva una falsa documentazione ai migranti per ottenere il permesso di soggiorno, favorando così l’immigrazione clandestina e la permanenza illegale in Italia:

“Secondo quanto riferito dalla polizia, nell’indagine sono coinvolti un commercialista brianzolo, alcuni titolari di ditte fittizie nelle quali assumere i cittadini stranieri e i procacciatori di clienti. Inoltre i poliziotti avrebbero scoperto la documentazione di oltre 30 ditte fittizie che hanno assunto più di 1.500 dipendenti. Un giro d’affari che, secondo quanto calcolato dalla stessa polizia, “permette di quantificare il volume d’affari dell’associazione per delinquere in una cifra oscillante tra i 2 e i 3 milioni di euro dall’anno 2012”.

To Top