Cronaca Italia

Mozzarella di bufala, polemica tra Istrana e Napoli. Ma c’è chi assolve i produttori trevigiani

Mozzarella di bufala, polemica tra Istrana e Napoli. Ma c'è chi assolve i produttori trevigiani

Mozzarella di bufala, polemica tra Istrana e Napoli. Ma c’è chi assolve i produttori trevigiani

ROMA – Scoppia la guerra della mozzarella tra Napoli e Istrana. Il primo messaggio campeggia su un cartello che spiega come la mozzarella di bufala in questione sia prodotta a Istrana, comune in provincia di Treviso. Il secondo, che bolla il primo come “ridicolo”, è il commento online di un giornalista napoletano, Ciro Pellegrino, capo delle cronache di Fanpage.it.

Come riporta La Tribuna di Treviso, alla vigilia della “Festa della bufala” (dal 26 agosto al 9 settembre a Pezzan di Istrana) il giornalista napoletano, sul proprio profilo Facebook, ha postato l’immagine di quel cartello “Mozzarella di bufala, prodotto veneto, Istrana”. È stato lui stesso, con un “La cosa più ridicola mai letta”, a dare il via a una sfilza di commenti tra l’ironico e l’indignato.

Non tutti cavalcano l’indignazione però. Infatti c’è chi spiega, riferendosi ai produttori di Istrana che “secondo il disciplinare di produzione è Dop e il marchio è quello. Nulla vieta che altri non possano fare mozzarella con latte di bufala, ovviamente non Dop. Inoltre la bufala è un animale di origine asiatica”. Replica il giornalista: “Per me s’a’ ponno magnà loro”.

To Top