Cronaca Italia

Mussolini e Farinacci commemorati al cimitero di Cremona

mussolini e farinacci commemorati al cimitero di cremona

Un raduno neofascista

CREMONA – Nonostante il divieto del sindaco Gianluca Galimberti, che guida una coalizione di centrosinistra e della Prefettura, a Cremona una cinquantina di militanti di estrema destra hanno ricordato al cimitero Benito Mussolini e Roberto Farinacci.

Il sindaco nei giorni scorsi aveva vietato l’esibizione di emblemi del regime fascista alla cerimonia religiosa che ogni anno si svolge al cimitero cittadino. Lo stesso aveva fatto la Prefettura. I divieti sono stati disattesi: i nostalgici hanno esposto bandiere della Rsi, si sono esibiti nel saluto romano e hanno intonato “Giovinezza”.

San raffaele

Erano presenti anche delegazioni provenienti dalla Francia e dalla Spagna. Gli agenti della Digos e della polizia locale hanno filmato l’intera commemorazione. I video saranno passati al vaglio degli inquirenti che appureranno se è stato commesso il reato di apologia del fascismo.

To Top