Blitz quotidiano
powered by aruba

Nainggolan, ladri ripresi da telecamere. E a Casal Palocco..

ROMA – Dopo l’ennesimo furto, Casal Palocco, quartiere di Roma sud, si doterà di una rete di telecamere stradali per sorvegliare sui movimenti sospetti nel quartiere e per garantire maggiore sicurezza ai residenti. E le immagini, raccolte dal Consorzio di gestione, saranno a disposizione della locale stazione dei carabinieri.

Intanto, riporta Giulio Mancini sul Messaggero di Roma, è pronto l’identikit dei ladri che hanno svaligiato la villa di Radja Nainggolan, centrocampista della Roma.

Il Consorzio di Casal Palocco ci stava lavorando da tempo ma il furto avvenuto venerdì sera, 8 aprile, in casa di Nainggolan, ha accelerato la soluzione. “Venerdì prossimo – annuncia Ernesto Vetrano, del collegio dei Sindaci dell’amministrazione consortile – verrà dato il via libera alla posa di una rete di telecamere autofinanziata al servizio del quartiere. Il progetto è stato interamente concordato con i carabinieri, ai quali verranno consegnate le chiavi d’accesso al sistema di videosorveglianza”.

Complessivamente la prima fase riguarda il posizionamento di dodici telecamere che saranno poste a presidio delle principali vie di accesso: via di Casal Palocco, via dei Pescatori, via Niceneto, piazza Filippo il Macedone, l’Isola 46, la zona delle Mimose.

“L’obiettivo delle installazioni – sottolinea Vetrano – è duplice: da una parte la presenza delle telecamere agisce da deterrente contro i malintenzionati, dall’altra ha una funzione investigativa a supporto delle forze dell’ordine”.