Cronaca Italia

Tragedia a Scampia (Napoli): bimba rom morta in un’auto sotto al sole

Napoli, bimba rom morta a 3 anni: la mamma l'aveva lasciata chiusa in auto

Napoli, bimba rom morta a 3 anni: la mamma l’aveva lasciata chiusa in auto

NAPOLI –  Dramma a Napoli, nel campo nomadi del Rione Scampia. Una bimba di 3 anni e mezzo è stata trovata morta sul sedile anteriore dell’auto del nonno dove è rimasta presumibilmente per ore sotto il sole. La vettura non era chiusa né dall’esterno, né dall’interno. Saranno i sanitari dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, dove la piccola è giunta già cadavere, ad accertare le cause del decesso dovuto probabilmente a un malore, forse ad asfissia.

Tante le ipotesi al vaglio del commissariato di Scampia. A insospettire gli investigatori la presenza di una ferita sulla fronte della piccola. Frutto di una caduta o di un colpo ricevuto? E come è arrivata in macchina la bambina, da sola, o con l’aiuto di qualcuno? Una disgrazia o altro? Questi gli interrogativi su cui gli investigatori dovranno fare chiarezza. Di certo sembra che la bimba non sia stata dimenticata in auto.

Forse ha perso i sensi per la botta alla testa, o potrebbe essersi addormentata sotto il sole. O forse si era nascosta in auto, magari per un gioco. Tante ipotesi, nessuna al momento più accreditata delle altre. La madre ha riferito di essere uscita dal campo e, non avendola trovata al suo ritorno, di averla cercata per ore fino a scorgerla nell’auto del nonno priva di sensi. Di qui la corsa disperata verso l’ospedale napoletano San Giovanni Bosco, dove si sono presentati la madre e lo zio della piccola. Ma per la bimba non c’era già più nulla da fare. La polizia sta interrogando i familiari per ricostruire con maggiore precisione le ore del pomeriggio che hanno preceduto il ritrovamento del corpo. E chiarire quello che al momento è ancora un giallo.

San raffaele

To Top