Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli, extracomunitario rapina passante: preso da esercito

NAPOLI – Extracomunitario rapina un passante a Napoli, bloccato da una pattuglia dell’esercito. I militari, impegnati nel capoluogo campano nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”, hanno visto quanto stava accadendo e sono intervenuti: hanno bloccato ed identificato il ladro.

Sul posto poi è arrivato giunta una pattuglia della Polizia di Stato la quale ha fermato e condotto in commissariato l‘extracomunitario.

La persona aggredita ha riportato una ferita alla testa ed è stato soccorso dal 118, su chiamata dei militari dell’Esercito.

Come si legge sul sito dell’Esercito italiano, l‘Operazione “Strade Sicure” è iniziata il 4 agosto 2008 a seguito della promulgazione della Legge del 2008 che ha autorizzato,

“per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità, l’impiego di un contingente di personale militare delle Forze Armate, con qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza, posto a disposizione dei Prefetti delle Province, per condurre attività di vigilanza esterna a Centri di Accoglienza e a obiettivi sensibili e di pattugliamento e perlustrazione, in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia”.

L’operazione, che ha visto impiegato un contingente di 4250 unità fino al 31 dicembre 2014, è stata successivamente prorogata fino al 31 marzo 2015 prevedendo il ridimensionamento del dispositivo a 3.000 unità impiegabili e la sospensione del servizio pattugliamento e perlustrazione. In un secondo tempo, con il decreto del 2015, l’operazione è stata nuovamente prorogata al 30 giugno 2015. In data 30 giugno 2015 è stato emesso il provvedimento normativo del Governo che proroga l’Operazione fino al 31 dicembre 2015. Ma l’operazione è tutt’ora in atto.


TAG: ,