Cronaca Italia

Napoli, incendio in casa: donna scappa sul balcone ma precipita e muore

napoli-incendio-donna-balcone

Napoli, incendio in casa: donna scappa sul balcone e precipita (Foto Ansa)

NAPOLI – Incendio in casa: una donna scappa sul balcone per tentare di sfuggire alle fiamme ma precipita e muore. La vittima è una donna di 57 anni di nazionalità russa, deceduta nel rogo divampato alle 4:30 di sabato 14 ottobre in un palazzo in vico Lorenzo Giustiniani, stretta stradina della zona del borgo Sant’Antonio abate, a Napoli.

Quando ha visto le fiamme in casa la donna è scappata sul balcone, cercando rifugio. Poi l’incendio è arrivato anche lì, e lei si è calata, rimanendo aggrappata ai ferri della ringhiera, sempre in attesa dei soccorsi. Dopo alcuni drammatici istanti, però, non ce l’ha fatta più a reggersi ed è precipitata, rimanendo uccisa nell’impatto con il suolo.

Ad assistere alla scena alcuni dei tanti residenti della zona scesi in strada dopo essere stati svegliati dalle grida e del bagliore delle fiamme, visibili anche a grande distanza. La donna russa è caduta proprio mentre i vigili del fuoco si davano da fare per giungere sul posto, rallentati dalle ridotte dimensioni dei vicoli e dalle auto in sosta, spesso parcheggiate in modo tale da non consentire il passaggio dei veicoli di soccorso.

Il bilancio dell’incendio, oltre alla donna morta, è di tre persone rimaste intossicate e ricoverate in ospedale. Danneggiato sia lo stabile dove è divampato il rogo sia quello vicino. Quindici famiglie residenti nelle due palazzine sono state sgomberate in attesa delle verifiche di agibilità.

To Top