Cronaca Italia

Napoli, niente vaccini: 36 bambini restano fuori da scuola

Napoli, niente vaccini: 36 bambini restano fuori da scuola

Napoli, niente vaccini: 36 bambini restano fuori da scuola

NAPOLI – Respinti da scuola per la mancanza del certificato (o dell’autocertificazione) per i vaccini. A Napoli, nella scuola dell’infanzia D’Aosta-Scura, sono stati 36 i bambini che non sono potuti entrare in classe.

“I genitori non avevano presentato l’autocertificazione – spiega Luisa Franzese, direttore dell’Ufficio scolastico regionale della Campania – i bambini non sono stati rimandati a casa. Probabilmente, i genitori hanno ritenuto prima di sistemare le cose”.

Dei 36 bambini assenti, già 18 potranno essere a scuola perché “i genitori hanno provveduto”. Gli istituti scolastici non sono tenuti a comunicare l’assenza di certificati all’Ufficio scolastico regionale, ma alle Asl che provvedono a contattare le famiglie.

“Noi – sottolinea Franzese – facciamo verifiche a campione per visionare l’andamento”. Al di là dei bambini della scuola D’Aosta-Scura, assicura Franzese, “non ci sono, ad ora, altre segnalazioni per le scuole della Campania”.

 

 

 

Anche in altre città sono stati diversi i casi di bambini respinti perché non dotati di autocertificazione. E’ accaduto ad Udine, dove è sceso in campo un avvocato per documentare l’appuntamento con una Asl, a Roma, in un istituto comprensivo de La Rustica, zona periferica della Capitale, a Milano dove una coppia di genitori ha chiamato i carabinieri, a Padova da scuole aderenti alla Fism.

Ma sono “singoli episodi” e con il caos “c’è una bella differenza” ha assicurato la ministra della Salute Beatrice Lorenzin aggiungendo che a oggi non si sono avute “situazioni di particolare stress. Per qualsiasi genitore che volesse mettersi in regola rispetto alla prenotazione della vaccinazione abbiamo offerto tutti gli strumenti necessari”.

 

 

 

To Top