Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli, prof intrappolato da alunni scappa e cade da 3 metri

NAPOLI – Gli alunni hanno intrappolato il professore in una classe per scherzo e l’uomo, 60 anni, si è avventurato fuori dalla finestra per uscire ed è scivolato, precipitando per tre metri. L’uomo ha riportato la lussazione di una spalla e di una gamba dopo il volo dalla finestra dell’istituto Enzo Ferrari di via Santa Croce a Gragnano, in provincia di Napoli.

Raffaele Cava su Il Messaggero scrive che gli studenti hanno deciso di fare uno scherzo al professore e così lo hanno chiuso a chaive in una delle stanze della segreteria dell’istituto tecnico, ma l’uomo per liberarsi ha tentato di scappare da una finestra e di passare dal cornicione della struttura, ma è scivolato ed è precipitato per tre metri:

“Se l’è cavata con una lussazione a una spalle e ad una gamba il professore che stamattina è caduto da un’altezza di circa tre metri dopo essere scivolato. Il docente, dopo essere rimasto chiuso in una delle stanze della segreteria dell’istituto tecnico di Gragnano, nel tentativo di passare da una finestra all’altra attraversando un cornicione della struttura è scivolato rovinosamente al suolo. Alcuni alunni lo hanno chiuso a chiave in una stanza e nel tentativo di uscire ha deciso di passare da una finestra all’altra per sbucare in un’altra aula e liberarsi.

Una burla di alcuni studenti che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Giovanni Russo, che dopo essere stati allertati dal personale della scuola hanno ascoltato la testimonianza del 60enne per capire quanto fosse successo. Nel frattempo il prof è stato trasportato all’ospedale San Leonardo dove i camici bianchi gli hanno prestato le cure del caso”.


PER SAPERNE DI PIU'