Cronaca Italia

Napoli. Quindicenne nascondeva un kalashnikov in campo nomadi

Un kalashnikov

Un kalashnikov

NAPOLI – Nella roulotte in cui vive, accanto al proprio letto, nascondeva un kalashnikov e due caricatori pieni. Il protagonista, un 15enne di origini montenegrine domiciliato nel campo rom di Caivano (Napoli), è stato arrestato dai carabinieri per detenzione di arma da guerra e relativo munizionamento.

Arma e munizioni erano in una cassetta di legno chiusa con un coperchio e posizionata accanto al letto del ragazzo e sono state sequestrate. Il fucile sarà sottoposto ad accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare il suo eventuale utilizzo in episodi di intimidazione o di sangue.

Il 15enne, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

To Top