Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli senza vaccini anti influenzali: 350mila abitanti sguarniti

NAPOLI – “A Napoli rischia di fallire la campagna vaccinale“. A lanciare l’allarme sono il segretario provinciale della Fimmg, la federazione dei medici generali, Luigi Sparano e Antonio Sardu segretario aziendale Fimmg dell’Asl Napoli 1 Centro. Secondo i due sindacalisti sono molti gli studi medici che “ancora non hanno ricevuto le dosi da somministrare ai pazienti a rischio”.

Secondo Sparano e Sardu, i ritardi nella distribuzione delle dosi vaccinali antinfluenzali “potrebbero portare a un’epidemia influenzale con l’arrivo dell’inverno”. “Perché si possa raggiungere il target delle 190mila vaccinazioni – spiegano – è fondamentale partire in maniera omogenea, senza ritardi tra i vari distretti”. “E’ assurdo – afferma Sparano – che ci siano ritardi nell’ordinare i vaccini e nel distribuirli. Soprattutto quest’anno, dopo la firma del protocollo d’intesa sui vaccini, sottoscritto dalla Asl Napoli 1, ci aspettavamo precisione, sensibilità e impegno su questo tema”. In particolare, a quanto riferito, le dosi di vaccini in città mancano soprattutto nelle zone di piazza Dante, del porto, del Duomo, nell’area di Poggioreale e piazza Nazionale, ma anche nei quartieri di Chiaia e Posillipo, Colli Aminei e San Carlo all’Arena. I numeri dicono che al momento è sguarnita di vaccini un’area di circa 350mila abitanti. L’auspicio di Sparano e Sardu è che la prossima settimana in tutti gli studi medici arrivino i vaccini”.