Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli, sfonda muro a picconate e occupa casa del vicino VIDEO

NAPOLI – Ha sfondato il muro a picconate ed ha occupato la casa del vicino. Accade a Napoli, nello storico quartiere di Forcella. Protagonista dell’incredibile vicenda è l’architetto, Umberto Liberti, letteralmente sfrattato dall’inquilino dell’appartamento attiguo.

In un servizio della trasmissione Tagadà, in onda su La7, l’architetto ha raccontato l’assurda disavventura: “Un bel giorno sono tornato a casa e ho trovato un buco nella parete e i calcinacci a terra”. A fare il buco era stato il suo vicino, un pregiudicato appena uscito dal carcere, che si è impossessato di una stanza e del terrazzino.

“Da tre mesi – ha spiegato l’architetto – sono costretto a vivere con mia madre malata a casa di un amico”. “La nostra fortuna – aggiunge Umberto – è stata la generosità e disponibilità di un mio amico che ci ha ospitato. Fisicamente non posso accedere più alla mia abitazione perché ha manomesso anche la serratura di casa. E le forze dell’ordine mi hanno detto che l’unica strada era denunciare e andare alla procura della repubblica”

Ma la magistratura non è ancora intervenuta.