Cronaca Italia

Napoli, studente si uccide: si è gettato dal balcone dell’Università Suor Orsola Benincasa

Napoli, studente si uccide: si è gettato dal balcone dell’Università Suor Orsola Benincasa

Napoli, studente si uccide: si è gettato dal balcone dell’Università Suor Orsola Benincasa

NAPOLI – Uno studente di 26 anni si è tolto la vita la mattina del 10 gennaio lanciandosi dal quarto piano dell’Università Suor Orsola Benincasa, a Napoli, dove frequentava la facoltà di Scienze e tecniche di psicologia cognitiva. Un volo di circa 20 metri che non gli ha lasciato scampo: il corpo del giovane è atterrato nel cortile interno dell’ateneo davanti agli occhi degli altri studenti e all’arrivo dei soccorritori del 118 per lui non c’era più nulla da fare.

L’Università Suor Orsola Benincasa ha sospeso le attività didattiche in segno di lutto per la morte del suo studente, 26 anni e originario di Napoli, che ha deciso di togliersi la vita. Il giovane era iscritto al secondo anno ed era in regola con gli esami, tutti superati con discreti voti. I genitori del giovane sono arrivati sul posto e sono stati ricevuti dal rettore Lucio D’Alessandro e dalla neuropsichiatra Antonella Gritti. Daniela Angerano sul quotidiano Il Mattino scrive che una compagna di corso ha assistito alla scena e ha cercato di fermarlo, ma non ci è riuscita:

2x1000 PD

“Accanto a lui, al momento del gesto disperato, c’era una ragazza che ha raccontato di non essere riuscita a fermarlo. Il tonfo della caduta è stato avvertito anche dai ragazzi che si trovavano davanti al portone d’ingresso. Fermate le lezioni. Il gesto ha lasciato sconcertati tutti i colleghi del giovane e i professori. Sul posto i carabinieri, che hanno effettuato i rilievi”.

To Top