Cronaca Italia

Napoli, vigili col tablet ma senza verbali: non possono fare multe

Napoli, vigili col tablet e senza verbali: non possono fare multe

Napoli, vigili col tablet e senza verbali: non possono fare multe

NAPOLI – Hanno tolto i blocchetti cartacei dei verbali ai vigili urbani e gli hanno dato i tablet, ma la decisione si è rivelata un flop: gli agenti della municipale non possono fare multe. A denunciarlo sono proprio i vigili urbani, che hanno scritto al sindaco Luigi De Magistris, al direttore generale Attilio Auricchio e al comandante della Municipale Ciro Esposito per avere risposte.

Valerio Esca sul quotidiano Il Mattino scrive che da mesi i vigili urbani sono rimasti senza modelli cartacei e per questo non possono sanzionare i cittadini. Roberto Stella e Luciano Addeo del Csa hanno detto al quotidiano:

“«Nonostante da mesi segnaliamo la carenza dei modelli per la rilevazione delle infrazioni al codice della strada, si è arrivati alla totale mancanza degli stessi. In pratica nelle Unità operative non sono più disponibili i blocchetti di verbali da consegnare agli agenti per rilevare le infrazioni. Mancano le radio, manca il personale e oggi persino i verbali. Si combatte senza armi una seria questione di tenuta della legalità in città. Gli agenti non possono divenire il terminale sul quale scaricare cattivi funzionamenti del sistema. Chiediamo immediati interventi e chiarezza sulle cause di tale inaccettabile situazione»”.

Insomma manca la carta e l’arrivo dei tablet è ancora incerto:

” L’utilizzo dei verbali 2.0 sarebbe dovuto cominciare infatti il 2 gennaio, come annunciato lo scorso 5 dicembre in conferenza stampa dal sindaco de Magistris, dall’assessore alla Sicurezza Alessandra Clemente e da quello al Bilancio Salvatore Palma. Un altro servizio derubricato alla voce «politica degli annunci». I più ottimisti, da Palazzo San Giacomo fanno sapere: «Partirà a fine mese»”.

To Top