Blitz quotidiano
powered by aruba

Noale, fidanzatini chiusi nella Rocca: salvati da…

VENEZIA – Due fidanzatini di 13 e 14 anni sono rimasti chiusi nella Rocca di Noale, Comune in provincia di Venezia. I due erano nell’edificio a scambiarsi baci quando il custode ha chiuso a chiave i cancelli e sono rimasti dentro nella notte. Quando i due hanno cercato di uscire hanno trovato il cancello chiuso e così il ragazzo ha chiamato il padre, che a sua volta ha chiamato il presidente della Pro Loco. Proprio quest’ultimo ha “salvato” la coppietta: non riuscendo a rintracciare il custode, insieme al padre del ragazzino si è armato di scala e li ha fatti scavalcare la cancellata.

Alessandro Ragazzo sul quotidiano La Nuova Venezia racconta la storia della coppia di fidanzatini di 13 anni che è rimasta chiusa all’interno della Rocca di Noale, Comune in provincia di Venezia:

“Episodio curioso sabato sera a Noale durante il fine settimana dedicato a Noale in Fiore. Una coppia di morosi di 13-14 anni si è appartata all’interno della Rocca ed è rimasta chiusa all’interno non accorgendosi del passaggio del custode. Quando verso le 23.30 hanno provato a uscire, si sono trovati il cancello chiuso, non proprio agevole da scavalcare.

Il ragazzino ha chiamato il papà che, a sua volta, ha telefonato al presidente della Pro loco di Noale Enrico Scotton. Hanno provato a rintracciare il custode ma non rispondeva. A quel punto il padre e Scotton, che non aveva le chiavi, hanno preso due scale e hanno fatto scavalcare la giovane coppietta. Attorno a mezzanotte, i due morosi erano fuori dalla Rocca”.


PER SAPERNE DI PIU'