Cronaca Italia

Nocera Inferiore, arriva in ospedale con i polsi tranciati: le mani erano in una busta di plastica

Nocera Inferiore, arriva in ospedale con i polsi tranciati: le mani erano in una busta di plastica

Nocera Inferiore, arriva in ospedale con i polsi tranciati: le mani erano in una busta di plastica

SALERNO – La scena che si è presentata davanti ai medici dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, era a dir poco inquietante. Un uomo, un 38enne operaio di un opificio di Scafati, ma originario di Torre Annunziata, si è presentato al pronto soccorso con una busta di plastica con all’interno dei pezzi di ghiaccio e le sue mani, tranciate di netto.

L’uomo, scrive il Mattino, era stato vittima un incidente sul lavoro all’interno dell’opificio e poi la decisione di correre in ospedale ‘custodendo’ gli arti recisi nel modo più rapido possibile.

I medici hanno dapprima sedato l’uomo e poi lo hanno trasferito in elicottero al reparto chirurgia Vascolare dell’ospedale Nuovo Pellegrini di Napoli per tentare di riattaccare gli arti recisi.

To Top