Cronaca Italia

Noemi Durini, dall’autopsia forti sospetti per lesioni al collo

Noemi Durini, dall'autopsia forti sospetti per lesioni al collo

Noemi Durini

LECCE – L’autopsia compiuta sul corpo in avanzato stato di decomposizione di Noemi Durini non ha finora fornito elementi certi per stabilire le cause della morte della sedicenne, ma i medici legali hanno “forti sospetti” su alcune lesioni presenti tra il collo e la testa della giovane. Ora, dopo l’autopsia, si deciderà la data dei funerali.

Il fidanzato di Noemi, detenuto per l’omicidio premeditato e occultamento di cadavere, ha detto di aver ucciso la ragazza con una coltellata al collo. La ragazza – stando ai primi accertamenti – sarebbe stata uccisa il giorno della scomparsa, il 3 settembre.

Intanto il gip ha fatto un ritratto del fidanzato di Noemi.Lucio appare avere una personalità borderline, capacità intellettive al limite e non manifesta sensi di colpa.

Il ragazzo non sembra pentito di quel che ha fatto: rinchiuso nel carcere di Bari, sarà trasferito in Sardegna.

To Top