Cronaca Italia

Noemi Durini, i genitori del fidanzato scoprono in tv a Chi l’ha visto? che il figlio ha confessato

Noemi Durini, i genitori del fidanzato scoprono in tv a Chi l'ha visto? che il figlio ha confessato

Noemi Durini, i genitori del fidanzato scoprono in tv a Chi l’ha visto? che il figlio ha confessato

LECCE – “E’ finita! Siamo morti”. Sono state queste le parole a caldo dei genitori del fidanzatino di Noemi Durini, la giovane sedicenne di Specchia (Lecce) trovata morta 10 giorni dopo la sua scomparsa, in un campo a Castrignano del Capo. Proprio mentre il figlio si arrendeva alle domande degli investigatori nella caserma dei Carabinieri di Specchia, i due stavano rilasciando un’intervista alla trasmissione Chi l’ha visto? E così hanno appreso dinanzi alle telecamere della confessione del ragazzo

I due erano ignari di quanto stesse accadendo e hanno saputo per bocca della giornalista Paola Grauso che il figlio aveva ammesso di aver uccis0 la fidanzatina e di aver nascosto il cadavere sotto un cumulo di pietre. In serata Federica Sciarelli ha mandato in onda l’intervista choc in cui il padre Biagio faceva pesanti insinuazioni nei confronti di Noemi e la dipingeva come una poco di buono. “Non volevo che mio figlio la frequentasse”, afferma l’uomo proprio come aveva fatto in precedenza la mamma di Noemi, Imma Rizzo. Quest’ultima, alcune settimane prima aveva denunciato il ragazzo alla Procura per i minorenni.

La donna aveva chiesto ai magistrati di intervenire per far cessare il comportamento violento del ragazzo e per allontanarlo dalla figlia, che frequentava con qualche difficoltà l’istituto professionale Don Tonino Bello di Alessano. Il fidanzato “era possessivo e geloso, non voleva che mia cugina vedesse altre persone, la picchiava”, racconta Davide, cugino di Noemi. L’unica conseguenza che ha prodotto la denuncia della mamma della 16enne è stato un inasprimento dei rapporti tra le famiglie dei due fidanzati.

L’intervista a Chi l’ha visto? prosegue fino al colpo di scena con la reazione sconvolta dei due genitori alla notizia della confessione del figlio. Il padre del ragazzo è a sua volta implicato nell’inchiesta perché sospettato di complicità col figlio, è indagato per sequestro e occultamento di cadavere.

To Top