Cronaca Italia

Noemi Durini, i parenti: “Fidanzato violento, era stato denunciato due volte”

Noemi Durini, i parenti: "Fidanzato violento, era stato denunciato due volte"

Noemi Durini, i parenti: “Fidanzato violento, era stato denunciato due volte”

LECCE – I parenti di Noemi Durini ammettono ora il rapporto malato, violento, morboso, tra la 16enne e il suo fidanzato, Lucio, 17enne che ha confessato di aver ucciso la ragazzina a coltellate e pietrate e nascosto il cadavere in un pozzo.

La madre di lei aveva denunciato per due volte il ragazzo accusandolo di picchiare la sedicenne.

“Noemi era una vittima, lui la picchiava, era morboso, possessivo, adesso deve pagare”, accusa il cugino della ragazza. “Noemi, assieme ai genitori, era andata anche in caserma per denunciare le aggressioni subite dal diciassettenne, e aveva ancora i segni della violenza sul volto – racconta il giovane -, ma non è stato fatto nulla”, conclude il giovane.

Punta il dito contro l’intera comunità del paese salentino un’altra parente di Noemi, la cugina, che mercoledì entrando disperata in casa della zia ha urlato, secondo quanto riportato dal Messaggero: “Lo sapevate, lo sapevate tutti che lui l’aveva ammazzata”. E tra le lacrime lancia un urlo straziante: “Vi ammazzo tutti”.

To Top