Cronaca Italia

Nola, ruba portafogli a parente durante inumazione salma

Nola, ruba portafogli a parente durante inumazione salma

Nola, ruba portafogli a parente durante inumazione salma

NOLA – Per rubare quasi a colpo sicuro ha scelto un momento in cui nessuno lo avrebbe notato. Ha sfilato il portafogli di una donna mentre lei si trovava al cimitero, ad assistere all’inumazione di un parente defunto. Il momento “perfetto”: è facile che ci siano tante persone, anche sconosciuti, e l’attenzione delle persone è rivolta altrove.

Ma al ladro di Nola è andata male. A distanza di due giorni dal furto, infatti, l’uomo è stato riconosciuto da un poliziotto che si trovava da quelle parti e che lo ha incalzato facendo scattare la denuncia. A quel punto il ladro ha confessato dicendosi pentito del gesto. La denuncia, per fortuna, è partita lo stesso. Anche perché secondo i primi risultati di una rapida indagine della polizia non era la prima segnalazione di furti di questo tipo. Così Il Mattino di Napoli racconta la vicenda:

Un uomo di 47 anni, D.I. originario di Boscoreale, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di furto aggravato: nel corso dell’interrogatorio ha anche confessato di aver commesso il fatto, dicendosi pentito.  A identificare il responsabile un poliziotto del commissariato di Nola libero dal servizio, che (due giorni dopo il fatto) ha notato l’uomo e lo ha riconosciuto come uno dei sospettati di quel crimine.
Dopo alcuni rapidi accertamenti per chiarire la sua effettiva responsabilità, per D.I. è scattata la denuncia. Le indagini intanto continuano per accertare se l’uomo possa essersi reso responsabile di episodi simili per il recente passato. Alle forze dell’ordine infatti sono state presentate alcune denunce per furti più o meno assimilabili a quello confessato dall’uomo, sempre nel cimitero di Nola.

To Top