Blitz quotidiano
powered by aruba

Nuoro, assaltano portavalori e fuggono: è caccia ai banditi

NUORO – Almeno quattro banditi hanno assaltato un portavalori nella provincia di Nuoro il 2 novembre. I banditi hanno aperto il fuoco contro un blindato dei carabinieri, ma l’assalto è fallito e così hanno rubato l’auto ad una donna per aprirsi la fuga. Gli agenti hanno aperto la caccia all’uomo e organizzato posti di blocco e controlli con elicotteri per trovare i banditi.

La rapina era stata studiata nei minimi dettagli dai banditi, ma non è andata in porto grazie alla prontezza di riflessi dell’autista del portavalori, che ha ingranato la retromarcia. Un colpo che sarebbe fruttato ai malviventi un bottino da poco meno di un milione di euro.

Secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, i rapinatori, almeno quattro, avrebbero predisposto meticolosamente ogni dettaglio cospargendo la statale 131 anche di chiodi per rallentare la corsa delle auto in transito. Quindi sono entrati in azione alle 8:30 sbarrando la strada con un camion e cercando di bloccare il portavalori che transitava da Ottana in direzione Nuoro, su quale vi era il denaro e tre vigilantes.

L’autista del furgone ha, però, subito ingranato la retromarcia ed a quel punto i banditi hanno sparato almeno sette colpi sul lato del furgone. L’azione è stata subito disturbata dall’arrivo sul posto del blindato dei carabinieri che, in pratica, ha fatto fallire l’assalto. I banditi sono quindi scappati a bordo della loro auto ma durante la fuga hanno bucato una ruota e per potersi allontanare hanno bloccato e rapinato la Punto bianca di una donna che si stava recando al lavoro. Per miracolo non ci sono stati feriti e in tutto il Nuorese è scattato il piano antirapina con posti di blocco di carabinieri e polizia ed elicotteri a sorvolare la zona.