Blitz quotidiano
powered by aruba

Olbia, feto nella lavanderia di un ospedale: nascosto tra le lenzuola

OLBIA – Un feto di circa tre mesi è stato ritrovato tra la biancheria sporca recapitata in una lavanderia industriale di Olbia che si occupa della pulizia della biancheria per ospedali, ristoranti e alberghi.

Durante la lavorazione della biancheria proveniente dall’ospedale San Francesco di Nuoro, una dipendente della lavanderia ha trovato il piccolo feto umano e ha subito dato l’allarme. Sul posto sono arrivati gli agenti del Commissariato di Olbia e il magistrato di turno.

Subito dopo il ritrovamento del feto è partita l’attività di ispezione degli agenti della Squadra Mobile di Nuoro nel reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale, diretto dal primario Angelo Multinu. Gli agenti hanno acquisito diversi atti e hanno sentito il personale del reparto, tra cui anche il dirigente, per capire cosa possa essere successo. Non si esclude alcuna ipotesi, compresa quella dellerrore di chi doveva materialmente occuparsi dell’embrione. Ma c’è anche la possibilità che il feto sia stato abbandonato di nascosto da qualche gestante.


TAG: ,