Blitz quotidiano
powered by aruba

Olio tunisino, Ue lo impone agli agricoltori italiani

Ben 35mila tonnellate di olio saranno importate dalla Tunisia in Europa. Matteo Salvini su Facebook attacca: "Uno schiaffo agli agricoltori italiani"

ROMA – L’olio tunisino sarà importato anche in Italia e a dazio zero per il 2016 e il 2017. Il provvedimento è stato approvato al Parlamento europeo dalla Commissione commercio internazionale per aiutare la Tunisia in grave crisi economica dopo gli attentati terroristici. Una misura di solidarietà nei confronti del paese africano, ma che ha destato preoccupazioni tra gli agricoltori italiani e scatenato l’ira di Matteo Salvini e della Lega Nord, che su Facebook ha commentato: “Uno schiaffo ai nostri agricoltori”.

Sergio Rame sul Giornale scrive che la decisione è stata approvata a Bruxelles con 31 voti a favore, 7 contrari e una astensione e che permetterà l’accesso sul mercato europeo di 35mila tonnellate di olio d’oliva tunisino a dazio zero:

“Gli eurodeputati della commissione commercio internazionale del Parlamento europeo hanno approvato il provvedimento con 31 voti a favore, sette contrari e una sola astensione. Accogliendo una richiesta contenuta nel parere della commissione agricoltura, gli eurodeputati domandano all’esecutivo Ue di effettuare una revisione di medio termine del provvedimento, cioè dopo un anno, per fare il punto della situazione.

La misura, proposta dalla Commissione europea per mostrare concretamente la solidarietà dell’Unione dei 28 nei confronti della Tunisia in grave crisi economica dopo gli attacchi terroristici, ha sollevato forti preoccupazioni dei produttori del comparto olivicolo italiano. Ora la parola passa alla plenaria dell’Assemblea di Strasburgo, che dovrebbe pronunciarsi sul dossier già il prossimo febbraio”.

Un provvedimento di solidarietà la Lega Nord ha fortemente criticato, con il suo leader Salvini che ha commentato:

“CHE SCHIFO!
In questo momento, in commissione a Bruxelles, il PD ha votato a favore dell’arrivo sul mercato europeo (e italiano) di altre 35.000 TONNELLATE di OLIO DI OLIVA dalla Tunisia, senza dazio.Dopo l’arrivo di migliaia di tonnellate di riso da Cambogia e Birmania, un altro schiaffo ai nostri agricoltori, e agli italiani tutti. Capito come Renzi cala le braghe a Bruxelles? Se anche a voi girano le palle, FATE GIRARE la notizia”.


PER SAPERNE DI PIU'