Blitz quotidiano
powered by aruba

Omar Favaro condannato per aggressione a giornalista. Con Erika De Nardo uccise…

ALESSANDRIA – Nuova condanna per Omar Favaro, che appena 16enne uccise con la fidanzatina Erika De Nardo la madre e il fratellino di quest’ultima, Susanna Cassini e Gianluca. Il giovane è stato condannato a quattro mesi per lesioni personali ai danni di un giornalista milanese che aveva provato a intervistarlo in un bar di Acqui Terme (Alessandria), dove lavorava dopo aver scontato la condanna a 14 anni per l’omicidio.

Condannato a 6 mesi per lo stesso reato anche il padre, Maurizio, entrambi sono stati invece assolti dall’accusa di violenza privata. L’aggressione per cui Omar Favaro era imputato è avvenuta nell’aprile 2011. I suoi difensori, gli avvocati Lorenzo Repetti e Vittorio Gatti, faranno appello “per vedere affermare la completa estraneità ai fatti” dei loro assistiti. “Le dichiarazioni rese da giornalista e collaboratore – sostengono – sono imprecise e contraddittorie, anche rispetto a quanto da loro stessi inizialmente dichiarato”. Padre e figlio hanno sempre negato ogni addebito.