Cronaca Italia

Omicidio Anstasia Shakurova, Stefano Perale vuole chiedere i domiciliari

Omicidio Anstasia Shakurova, Stefano Perale vuole chiedere i domiciliari

Omicidio Anstasia Shakurova, Stefano Perale vuole chiedere i domiciliari (Foto da Facebook)

MESTRE (VENEZIA) – Stefano Perale, il professore di inglese accusato di aver drogato e ucciso Biagio Buonomo e la sua ex fidanzata Anastasia Shakurova, sta considerando l’ipotesi di  presentare istanza al tribunale del Riesame e chiedere gli arresti domiciliari, scrive il Gazzettino. 

Il quadro accusatorio nei confronti di Perale è pesantissimo: duplice omicidio premeditato, con l’ipotesi di un aggravamento del capo di imputazione per vilipendio di cadavere o violenza sessuale, se risulteranno effettivamente veri gli atti sessuali che Perale sembrerebbe aver commesso su Anastasia, filmandosi con il cellulare.

Sottolinea il quotidiano veneto:

Le motivazioni sono top secret: i legali di Perale, gli avvocati Matteo Lazzaro e Nicoletta Bortoluzzi, sanno benissimo che sarà decisamente difficile ottenere un via libera dal giudice. L’unico appiglio, apparentemente, potrebbe essere legato alle condizioni di salute del 50enne di Chirignago. Al momento, però, non si sa se l’uomo sia stato visitato da un medico e se vi siano dei referti in grado di supportare la richiesta degli avvocati.

L’omicidio è avvenuto nella casa di Perale, che aveva invitato a cena la coppia, che tra l’altro avrebbe peraltro voluto comunicargli che la donna era incinta. Perale, secondo quanto ricostruito dalla squadra mobile, aveva già intenzione di colpire. Infatti le sue vittime sarebbero stati in parte sedati con un mix di farmaci.

Anastasia sarebbe stata uccisa per soffocamento in camera da letto, mentre Biagio a sprangate quando, dopo essere tornato in sé, ha fatto un estremo tentativo di fuga.

 

To Top